Alla scoperta dell’enologia della Sicilia Occidentale

Antica tradizione e sapori unici nel panorama nazionale ed internazionale

Castello dei Conti di Modica

Enoteca Regionale di Alcamo – Sicilia Occidentale

Promuovere la conoscenza del vino e dei territori viticoli della Sicilia e delle sue isole minori.
Sviluppare l’eno-turismo attraverso nuovi strumenti (piattaforme digitali) e nuove esperienze eno-sensoriali con particolare attenzione al patrimonio ampelografico storico e di tradizione del Continente vitivinicolo della Sicilia. Una progettualità condivisa con la sede dell’Enoteca regionale della Sicilia Orientale di Castiglione di Sicilia, sull’Etna. Importante il ruolo della formazione rivolta agli operatori della ristorazione e del turismo operanti nelle province della Sicilia Occidentale: Trapani, Palermo ed Agrigento. Grande rilievo alle attività di sinergia con le altre istituzioni della filiera vitivinicola e il comune di Alcamo, città ospitante l’Enoteca, per i viaggi studio e il turismo studentesco rivolto principalmente ai Licei Agrari, gli Istituti Alberghieri e le Scuole di Enologia, in Sicilia, in Italia e nell’Unione Europea.

Un nuovo strumento di promozione e sviluppo al servizio del vino siciliano di qualità. L’Enoteca Regionale della Sicilia Occidentale, ad Alcamo presso il Castello dei Conti di Modica – un gioiello architettonico di grande importanza per l’intera provincia di Trapani – apre i battenti ed avvia le proprie attività di istituto, organizzando una serie di iniziative.
Una dimora del vino siciliano pronta ad accogliere un turismo esperienziale centrato sulla civiltà della vite e del vino, su un modello di accoglienza professionalizzato, linguisticamente preparato, dove tutti i produttori – grandi e piccoli – i consorzi di tutela e le associazioni si sentano a casa propria, utilizzando pienamente strumenti ed opportunità che questa struttura dovrà assicurare ai propri soci e all’utenza nelle sue diverse espressioni: turisti, operatori, formatori, studenti ma anche giornalisti specializzati, opinion leader e curatori di guide e concorsi enologici.

Importante il quadro di sinergie e partnership che l’Enoteca Regionale della Sicilia Occidentale sta sviluppando stabilmente con il Movimento del Turismo del vino, con le Donne del Vino e con le associazioni della filiera vitivinicola, senza trascurare i Consorzi di tutela delle DOCG e DOC della Sicilia e delle sue isole minori. Tutto ciò sta avendo un esito positivo grazie soprattutto al Comune di Alcamo e alle sue istituzioni che hanno sostenuto la nascita dell’Associazione dei produttori che hanno ottenuto l’affidamento dell’Enoteca e l’utilizzo dei fondi necessari al suo funzionamento.
Nello specifico, il progetto dell’Enoteca Regionale di Alcamo si dovrà concretizzare nella realizzazione di un programma di incontri e iniziative – degustazioni professionali, eventi specialistici dedicati alle diverse denominazioni – incontri con personalità del mondo scientifico, tecnico e produttivo – per sostenere, nel suo complesso, il miglioramento della conoscenza del patrimonio enologico della Sicilia nelle sue diverse espressioni viticole (montagna, collina, altopiano e ambiente marino), varietale e per tipologie, dando il giusto spazio anche ai vini biologici e naturali. Iniziative volte ad intercettare una domanda di esperienza enoturistica sempre maggiore che – oltre alla possibilità di degustare i vini inseriti nelle diverse selezioni per vitigni e territori di riferimento – potrà essere attiva come centro di prenotazione per le visite dirette in cantine e aziende del territorio.

Di rilievo – almeno nella progettazione definita dagli organismi direttivi dell’Enoteca – le attività rivolte al mondo della scuola e della formazione che, attraverso viaggi studio e esercitazioni sul campo, intende sviluppare un modello formativo che consenta di approfondire la conoscenza tecnica e culturale della viticoltura e del vino siciliano, sviluppando itinerari dedicati alle principali aree di produzione, agli incontri con aziende, produttori e tecnici del sistema vino della Sicilia. Altro ramo di attività formativa quella che verrà offerta agli operatori della ristorazione e della filiera del turismo, prevedendo corsi specifici di avviamento alla conoscenza delle varietà autoctone e alloctone prodotte in Sicilia, delle specifiche conoscenze dei territori di appartenenza ma anche l’approccio linguistico e la gestione professionale del vino nella ristorazione.
Una rete attiva di relazioni e sinergie che verranno ricercate anche a livello nazionale e internazionale, per intercettare sistemi e piattaforme specializzate nel turismo del vino e dell’agro-alimentare di qualità, già popolate e frequentate da tour operator e da gruppi di appassionati e cultori dell’eno-gastronomia. In tal senso l’Enoteca Regionale della Sicilia Occidentale – in coordinamento con quella Orientale – ha intenzione di condividere, attraverso una piattaforma comune, la propria “web identity”, proponendo i propri pacchetti ed iniziative enoturistiche specifiche e programmate sui territori storici della viticoltura siciliana.

Eventi

Scopri
Scopri

News